Vi ricordate il giornalista interrotto dai figli durante un collegamento con BBC?

Vi ricordate il giornalista interrotto dai figli durante un collegamento con BBC?

Per presentare la sua nuova funzione che consente agli utenti di scegliere chi può rispondere ai loro tweet, Twitter ha scelto la persona probabilmente più famosa in fatto di interruzioni: l’analista e professore di relazioni internazionali Robert Kelly, ormai noto anche come #BBCdad. Kelly divenne famoso nel 2017 quando, durante un collegamento via Skype con BBC, sua figlia piccola entrò improvvisamente nella stanza camminando in modo buffo, seguita da un bambino ancora più piccolo e infine dalla moglie di Kelly, che trascinò via dalla stanza i bambini con risultati ancora più comici.

Nel nuovo video, Kelly racconta la funzione di Twitter che serve per mettere fine alle interruzioni sgradite mentre i figli irrompono nella stanza, seguiti da ancora altre persone finché lui le scaccia tutte. Il video è stato realizzato dall’agenzia pubblicitaria David Miami.

Barack Obama e Oprah Winfrey hanno risolto il problema degli eventi online

Barack Obama e Oprah Winfrey hanno risolto il problema degli eventi online

Barack Obama è stato ospite dell’ultimo episodio di Oprah Conversation, il nuovo programma della conduttrice Oprah Winfrey, per parlare del suo libro di memorie, A Promised Land. I due chiacchierano davanti al caminetto di una stanza accogliente che, come ha mostrato un video pubblicato su Twitter da Winfrey, era stata realizzata virtualmente: Obama si trovava infatti a Washington DC e Oprah Winfrey nella sua casa a Santa Barbara. La scelta di condurre l’intervista da remoto è dovuta alle restrizioni per contenere il coronavirus e ha anche permesso ai due di comparire vicini senza indossare la mascherina, in un’atmosfera più rilassata. Il video è stato realizzato con la tecnologia detta chroma key o green screen, che permette di sovrapporre due video o due immagini diverse impostando lo sfondo che si desidera.

Perché questa specie di gamberetti cammina fuori dall’acqua

Perché questa specie di gamberetti cammina fuori dall'acqua

Nei fiumi attorno alla città di Ubon Ratchathani, che si trova nel nord-est della Thailandia, durante la stagione delle piogge – da fine agosto a inizio ottobre – si verifica un fenomeno curioso: più o meno dal tramonto all’alba si possono vedere centinaia di gamberetti che camminano fuori dall’acqua, allontanandosi fino a venti metri dalle rive e anche per diversi minuti. Queste “parate” di gamberetti attirano ogni anno decine di turisti, che si avvicinano alle acque dei fiumi muniti di torce per vederli. Fino a poco tempo fa, però, non si sapeva granché né della specie, né del motivo per cui i gamberetti si allontanassero dal loro habitat naturale.

Ha provato a spiegarlo il biologo e ricercatore dell’Università della California Watcharapong Hongjamrassilp, che di recente ha pubblicato uno studio sul Journal of Zoology. Secondo quanto ha ricostruito Hongjamrassilp assieme ad altri ricercatori, questi gamberetti appartengono alla specie Macrobrachium dienbienphuense, che vive per lo più in acque fresche e migra verso nuove aree spostandosi controcorrente. Questi crostacei non camminano fuori dall’acqua per riprodursi o deporre le uova, bensì per evitare le correnti d’acqua troppo forti.

Come ha spiegato Hongjamrassilp, i gamberetti sfruttano la turbolenza creata dalle correnti per uscire dai fiumi e riescono a sopravvivere pur allontanandosi dall’acqua grazie agli schizzi che raggiungono le rive e permettono loro di mantenere le branchie umide; inoltre, lo fanno di notte per via delle temperature basse e della scarsità di luce. Secondo gli scienziati è un comportamento che potrebbe aver contribuito alla loro evoluzione: tra l’altro la maggior parte degli esemplari che sono stati analizzati erano giovani, il che potrebbe significare che i gamberetti adulti riescono a resistere meglio alle correnti contrarie.

Nuovo Flash