Donald Trump è stato cancellato da Twitter, per 11 minuti

Donald Trump è stato cancellato da Twitter, per 11 minuti

Nella notte tra giovedì e venerdì, quando negli Stati Uniti erano più o meno le sette di sera, l’account di Twitter del presidente degli Stati Uniti Donald Trump – da lui usato con grande frequenza e tra continue polemiche – è stato cancellato per 11 minuti. È poi stato ripristinato, insieme a tutti i tweet in archivio, ma molti utenti hanno fatto in tempo ad accorgersene e a condividere gli screenshot dei messaggi d’errore che ottenevano cercando @realDonaldTrump, alcuni dei quali dicevano comicamente “@realDonaldTrump non esiste”. Dopo qualche ora, Twitter ha annunciato che l’account era stato temporaneamente disattivato per un errore umano, ma ha poi spiegato che il responsabile era stato deliberatamente un dipendente del servizio clienti al suo ultimo giorno di lavoro. Donald Trump ha ripreso a usare Twitter poco dopo.

 

La copertina dell’Economist sulla minaccia di Facebook per la democrazia

La copertina dell'Economist sulla minaccia di Facebook per la democrazia

Il settimanale britannico Economist ha pubblicato una copertina sulla “minaccia per la democrazia” rappresentata “dai social network”, nella quale una mano tiene la “F” del logo di Facebook come se fosse una pistola fumante. L’editoriale sulla storia di copertina – un tema molto trattato sulla stampa internazionale negli ultimi mesi – si può leggere qui.

Patrice Evra del Marsiglia ha tirato un calcio in faccia a un tifoso

Patrice Evra del Marsiglia ha tirato un calcio in faccia a un tifoso

Il calciatore del Marsiglia Patrice Evra è stato espulso prima della partita di Europa League di giovedì sera contro la squadra portoghese del Vitoria de Guimaraes, per aver colpito con un calcio in faccia un tifoso che stava contestando la sua squadra durante il riscaldamento, a bordo campo. Il gesto di Evra ha ricordato a molti quello di Eric Cantona, attaccante francese che nel 1995 tirò un calcio simile rimasto famoso a un tifoso del Crystal Palace. Evra non era tra i titolari del Marsiglia, che ha potuto quindi iniziare la partita in undici, perdendo poi per 1 a 0. Non è chiaro cosa avessero detto i tifosi che già da una mezz’ora contestavano Evra, per provocare la sua reazione.

Evra ha 36 anni, ha giocato per diversi anni nella Juventus, è uno storico terzino della Nazionale francese ed è conosciuto tra le altre cose per avere un carattere particolarmente socievole. Ora la UEFA, l’organo che governa il calcio europeo, discuterà la sua squalifica: secondo l’Équipe potrebbe essere anche licenziato dalla squadra.

Nuovo Flash