• Mondo
  • lunedì 20 Dicembre 2021

In Sudan la polizia ha represso una grande protesta contro il colpo di stato avvenuto a fine ottobre

Domenica la polizia del Sudan ha represso con violenza una grande protesta contro il colpo di stato del 25 ottobre, con cui i militari avevano arrestato il primo ministro e sciolto il governo sudanese.

Prima della manifestazione, a cui hanno partecipato decine di migliaia di persone, la polizia aveva chiuso alcune importanti strade della capitale Khartoum. I manifestanti sono comunque riusciti a raggiungere il palazzo presidenziale, scandendo slogan contro Abdel Fattah al Burhan, il generale a capo del colpo di stato e dell’attuale governo militare. La polizia ha attaccato i manifestanti usando gas lacrimogeni e granate. Molte persone sono state ferite, per il momento non ci sono notizie di morti.

– Leggi anche: Il colpo di stato in Sudan

Persone che protestano contro il colpo di stato in Sudan (AP Photo/Marwan Ali)