• Mondo
  • lunedì 13 Dicembre 2021

Australia e Corea del Sud hanno firmato un importante accordo per la compravendita di armi e veicoli militari

Lunedì l’Australia e la Corea del Sud hanno firmato un accordo per una compravendita di armi da 717 milioni di dollari (circa 630 milioni di euro): è il più grosso contratto di questo tipo mai fatto tra l’Australia e un paese asiatico, ed è stato firmato durante una visita ufficiale a Canberra, la capitale dell’Australia, da parte del presidente sudcoreano Moon Jae-in, in occasione del sessantesimo anniversario dell’inizio dei rapporti diplomatici tra i due paesi.

L’accordo prevede che la grande azienda sudcoreana Hanwha fornisca all’esercito australiano armi di vario tipo e veicoli militari: per la precisione, la Corea del Sud venderà all’Australia 30 obici semoventi e 15 veicoli blindati per il rifornimento di munizioni.

L’Australia ha firmato l’accordo con la Corea del Sud, il suo quarto partner commerciale, tre mesi dopo averne firmato uno con il Regno Unito e gli Stati Uniti, che, tra le altre cose, doterà l’Australia di sottomarini a propulsione nucleare, un tipo di arma sofisticato e strategicamente rilevante che attualmente è posseduto soltanto da sei paesi al mondo.

– Leggi anche: Il nuovo patto militare anti-Cina

Il presidente della Corea del Sud Moon Jae-in e il primo ministro australiano Scott Morrison a Canberra, in Australia, in occasione della firma del patto (Lukas Coch/POOL via AP)