• Italia
  • martedì 30 Novembre 2021

39 persone sono state arrestate con l’accusa di voler ricostruire l’ex gruppo criminale della Mala del Brenta

Nella notte tra lunedì e martedì i carabinieri hanno arrestato in provincia di Venezia 39 persone sospettate di voler ricostruire l’ex gruppo criminale della Mala del Brenta, una delle più note organizzazioni criminali nella storia d’Italia, attiva principalmente nel Nord-Est tra gli anni Settanta e Novanta. Le persone arrestate sono state accusate tra le altre cose di traffico di droga, estorsione e rapina. Nelle indagini relative all’operazione, coordinata dalla Procura antimafia di Venezia, sono attualmente coinvolte circa ottanta persone.

Secondo quanto comunicato dai carabinieri, i fatti che hanno portato agli arresti riguardano gli ultimi dieci anni e sono legati in particolare al tentativo di ricostruire l’organizzazione criminale dopo la scarcerazione negli ultimi anni di alcuni ex esponenti del gruppo malavitoso, capeggiato a suo tempo da Felice Maniero, che ora vive sotto falsa identità dopo aver collaborato con la giustizia.

– Leggi anche: Cosa fu la Mala del Brenta

Felice Maniero negli anni Novanta (ANSA)