• Mondo
  • lunedì 22 Novembre 2021

Due dei missionari americani rapiti ad Haiti il mese scorso sono stati liberati

Domenica la Christian Aid Ministries, l’organizzazione di cui fanno parte i 17 missionari americani che erano stati rapiti ad Haiti il mese scorso, ha detto che 2 di loro sono stati liberati. L’organizzazione non ha fatto i nomi dei missionari liberati e non ha dato dettagli riguardo alle circostanze della loro liberazione, per la quale era stato chiesto un milione di dollari di riscatto a testa (circa 900mila euro).

I 17 missionari erano stati rapiti il 16 ottobre scorso lungo la strada che porta all’aeroporto di Port-au-Prince, la capitale di Haiti, dopo che erano partiti in pullman da un orfanotrofio locale. A rapirli era stata la banda criminale nota come 400 Mawozo, una delle molte che negli ultimi mesi hanno preso il controllo di Haiti, il paese più povero delle Americhe e uno dei più poveri del mondo, che si trova in uno stato di crisi e di forte instabilità da molto tempo.

– Leggi anche: Le bande criminali ad Haiti sono fortissime

 

Un cartello dell'organizzazione religiosa di cui fanno parte i missionari rapiti ad Haiti (AP Photo / Odelyn Joseph)