Una scena della serie tv "Squid Game" (2021)

Travestirsi da “Squid Game” ad Halloween

È un'idea che sta venendo a molti: in vendita si trovano le tute verdi ma anche il necessario per personaggi meno scontati

Una scena della serie tv "Squid Game" (2021)

Da un paio di settimane la serie sudcoreana Squid Game è diventata il contenuto in streaming più visto e discusso di Netflix in gran parte del mondo. È probabile che anche chi non l’ha vista abbia in mente qualche scena, visto che alcune immagini sono girate molto online e che i costumi e la scenografia sono particolarmente riconoscibili. A questo si aggiunge una trama angosciante e scene parecchio cruente che fanno pensare che sia stata studiata apposta per dettare le tendenze dei travestimenti di Halloween di quest’anno, ora che in molti paesi si è ricominciato a poter fare feste.

Alcuni effetti della moda di Squid Game sul mercato si sono già visti: per esempio negli Stati Uniti sono aumentate molto le vendite delle scarpe basse bianche di Vans indossate dai protagonisti e una cosa simile è successa ai biscotti sudcoreani Dalgona che compaiono in un episodio della serie. Inoltre, lunedì Netflix ha annunciato che collaborerà con Walmart, la più grande catena di supermercati degli Stati Uniti, per cominciare a vendere gadget e merchandising delle sue serie più famose, da Squid Game a Stranger Things.

Per gli adulti (Squid Game non è una serie adatta ai bambini) che vorrebbero travestirsi a tema per una festa di Halloween o per una qualsiasi festa in maschera, online si trova quasi tutto il necessario e in generale non si tratta di costumi troppo elaborati. La cosa a cui stare attenti è che arrivino per tempo: su Etsy e eBay per esempio si trovano molte cose provenienti da Asia o Stati Uniti che, oltre ad avere spese di spedizione alte, impiegano diversi giorni ad arrivare. L’altra cosa da fare in questi casi è acquistare cose che funzionano come travestimenti ma che mettereste anche nella vita quotidiana, per non riempire l’armadio di cose che non si useranno mai più e spendere tanti soldi per così poco.

– Leggi anche: “Squid Game” non l’aveva prevista nessuno

Senza fare spoiler: l’abbigliamento più facile da replicare — e probabilmente anche il più banale — è quello dei protagonisti. Per farlo servono, come dicevamo, un paio di Vans bianche del cosiddetto modello slip, che si trovano su Amazon e sul sito di abbigliamento About You a una cinquantina di euro. La tuta da ginnastica verde dallo stile anni Novanta (felpa e pantaloni, e in alcuni casi anche la maglietta) col numero sul petto invece si trova sia su Amazon che su eBay a 40 euro o poco più. Se volete comprarne una senza numero (potete sempre cucircelo sopra voi provvisoriamente) da usare anche nella vita di tutti i giorni, questa di Asos costa 50 euro e si avvicina abbastanza a quella della serie (anche se la felpa non si apre sul davanti). È da uomo, ma nella serie non ci sono distinzioni tra quelle da donne e da uomini quindi dovrebbe andare bene un po’ per tutti.

Il protagonista di “Squid Game” (YOUNGKYU PARK)

Se alcune scene della serie vi hanno lasciato un po’ turbati e l’idea di indossare quella tuta verde non vi fa impazzire, meglio così: travestendovi da altri personaggi avrete più probabilità di essere gli unici della festa. Per esempio, su Amazon ci sono le maschere del tipo da scherma che nella serie vengono indossate dalle guardie: costano 15 euro e si può scegliere tra quella col quadrato e quella col triangolo (quella col cerchio è meno facile da trovare). Se avete dei vestiti fucsia col cappuccio potete abbinarla a quelli, magari aggiungendo una cintura, delle scarpe e dei guanti neri.

Di tute fucsia che potete comprare e usare anche per fare attività sportiva, se vi piace indossare colori accesi, c’è questa di Under Armour, ma non ha il cappuccio. Per il sopra, potete sempre usare questa giacca impermeabile di Decathlon, che costa 25 euro e poi vi rimane per le passeggiate estive in montagna o le uscite in barca, se le fate. Purtroppo per chi ha fisici molto mascolini, di abbigliamento fucsia da uomo non se ne trova molto: sempre per il sopra, c’è questo K-Way unisex ma dovete volerlo usare davvero tanto perché costa 90 euro. Altrimenti, online si trova anche la tuta intera fatta apposta come travestimento, ma non ci sono molte recensioni e non è facile orientarsi con le taglie. State attenti a non comprare la tuta rossa della Casa di Carta con la cerniera obliqua sul pettorale destro, perché se avete amici che la seguono è probabile che se ne accorgeranno.

Le guardie di “Squid Game” (YOUNGKYU PARK)

Se vi piace l’idea di avere un travestimento che svolga parzialmente anche la funzione di una mascherina, online c’è anche la maschera del personaggio chiamato Frontman. Con un impermeabile scuro con cappuccio potete completare facilmente il travestimento, anche se difficilmente riuscirete a trovarne uno metallizzato che sotto certe luci diventa oro come quello della serie. Se non lo avete potete farvelo prestare o approfittarne per comprarne uno da usare quando piove e non fa troppo freddo.

– Leggi anche: 12 giacche impermeabili e leggere

Il frontman di “Squid Game” che in questa scena sembra vestito d’oro ma in realtà ha l’impermeabile e la maschera scuri (Netflix)

Se siete un gruppo di tre amici o se siete una sola persona ma avete in programma tre feste diverse, su eBay si possono acquistare tre maschere di personaggi secondari (ma non meno angoscianti) di Squid Game a 25 euro. Su eBay si trovano parecchie maschere, ma la maggior parte ha costi di spedizione alti e tempi di consegna lunghi.

Per travestirsi da Vip, alla maschera d’oro si può abbinare sia un abito elegante che un kimono orientale un po’ pesante, se riuscite a procurarvelo senza spendere centinaia di euro. Invece, per chi più che spaventoso vorrebbe apparire misterioso e affascinante, c’è la maschera del “cameriere” (le virgolette le capisce chi ha visto la serie), che è probabilmente la più elegante di tutte. Anche in questo caso basta un abito scuro e, se volete fare le cose per bene, un vassoio con qualche bicchierino da shot (incollateli così non dovete preoccuparvi che cadano). Per ripassare questi ultimi due personaggi, potete guardare questa scena, ma contiene spoiler quindi non fatelo prima di aver finito la serie.

Il travestimento da bambola invece è più impegnativo, ma potrebbe valere la pena per guadagnarsi il titolo di invitato più inquietante della festa. Oltre alla maschera, servono sicuramente capelli o una parrucca abbastanza lunghi da poterci fare due codini. E poi un vestito smanicato possibilmente arancione (come questo o questo), una maglietta gialla sotto e calzini bianchi ben tirati sui polpacci. Poi se nessuno incrocerà il vostro sguardo non offendetevi però.

La scena della bambola di “Squid Game” (Netflix)

– Leggi anche: 9 cose che abbiamo comprato il mese scorso

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.