Nove cose che abbiamo comprato il mese scorso

Luci per la bici che non si scaricano, una zucca decorativa e un coperchio del water ammortizzato, tra le altre cose

Wishlist è la rubrica mensile in cui parliamo degli acquisti online personali dei redattori, e vi suggeriamo oggetti che abbiamo provato noi stessi, di cui siamo soddisfatti al punto di consigliarveli. Prima questi oggetti arrivavano in redazione. Da quando la normalità è parzialmente sospesa, arrivano direttamente nelle nostre case.

Un carrellino per la spesa, serio
Una redattrice che tende a fare spese non frequenti ma consistenti e per questo usa con grande soddisfazione i carrellini, ne cercava uno “serio”, robusto, che resistesse al peso e che fosse capace di affrontare le insidie di qualsiasi superficie: dal pavé milanese, ai sanpietrini, ai tratti erbosi: tutto. Ha trovato questo di Gimi, che definisce “il must dei trent’anni”. «Guarda che ruote» commenta con compiacimento: «va dappertutto». Costa 50 euro, su Amazon.

(il Post)

Un coperchio del water, ammortizzato
Il direttore, sul suo acquisto del mese: «Sapete quando d’estate si va in vacanza, si viaggia, si scoprono cose, e poi si torna e si fanno propositi di imparare quella lingua, di ripartire presto, di coltivare nuovi interessi, di imitare idee che si sono viste? Ecco, io sono stato ospite in una casa che aveva il coperchio del water ammortizzato, e ne ero già ammirato da tempo e invidioso, e quindi tornando ho investito su questa potenziale trasformazione in meglio della vita: mai più seccanti sbattimenti di coperchi e tavolette sfuggite di mano, mai più dita che si ritraggono inorridite dalla porcellana, e un ipnotico effetto rilassante, tipo guardare la betoniera che scarica il cemento. Viaggiare apre nuovi orizzonti. Montato da solo, in cinque minuti (venivo dal montaggio del letto contenitore Ikea, stesso concetto su scala maggiore), per ora funziona a dovere».
Il coperchio che dà tutta questa soddisfazione è di Cosondo, e costa 44 euro, su Amazon.

Un portatablet, flessibile
Per rendere un po’ più efficiente la sua postazione di lavoro-da-casa, un redattore ha comprato un supporto con braccio flessibile per il proprio tablet. Gli permette di regolarne facilmente posizione e altezza e di usarlo senza doverlo reggere con le mani. Costa 25 euro, su Amazon.

(il Post)

Una presa intelligente
Spiega lo sviluppatore del Post, che l’ha acquistata: «La presa si collega alla rete wifi e se configurata con Alexa o Google ti permette di accendere o spegnere quello che colleghi alla presa, appunto. Nel mio caso serviva per accedere le luci dei comodini. Per la precisione: mi serviva per far sì che la mattina alle 7 da lunedì a venerdì le luci dei comodini si accendano e parta la sveglia». La presa costa 10 euro, su Amazon.

(il Post)

Uno zaino per il computer ma anche per un paio di altre cose
Lo sviluppatore del Post, sempre lui, abita a Roma, e ultimamente si è trovato a fare un po’ di volte avanti e indietro da Roma a Milano. Cercava quindi uno zaino che gli permettesse di portare il computer, sì, ma anche il necessario per passare un giorno e una notte in trasferta. Ha trovato questo di Matein, di cui si dice per ora molto soddisfatto. Costa 33 euro, su Amazon.

(il Post)

Lucine per la bici che non si scaricano
Per semplificare la vita della sua compagna che usa le luci a ricarica USB ma si dimentica spesso di ricaricarle, un redattore ha comprato per lei questo set di luci per la bici.
Sono luci che non si scaricano mai: funzionano a induzione grazie a magneti fissati sui raggi della ruota, che ad ogni suo giro passano vicino alle lampadine generando una piccola corrente elettrica che le fa accendere.
Spiega il redattore: «Sono prodotte dall’azienda danese Reelight e sono tra le più piccole e meno potenti nel loro catalogo: non adatte a illuminare la strada, ma ottime per rendersi più visibili agli altri veicoli. Lampeggiano, e continuano a lampeggiare ancora per un paio di minuti, quando ci si ferma. Hanno il difetto di dover essere montate in basso sul telaio, all’altezza dei mozzi delle ruote (ma si montano facilmente, in casa) ed è quindi meglio considerarle delle luci aggiuntive a quelle che normalmente si posizionano sotto la sella e sul manubrio (che sono più visibili). Se però dovesse capitarvi di trovarvi una sera con le batterie delle luci scariche, con queste sarete sicuri di poter tornare a casa in sicurezza». Costano 35 euro.

(il Post)

Un portafoglio
Dopo il collasso del precedente portafoglio, un redattore ne cercava uno nuovo che fosse economico, piccolo e sottile, ma ecco: non troppo piccolo. Ha trovato una buona offerta su questo modello: è in pelle, è leggero e ha tutti gli scomparti necessari. Costa 17 euro.

(il Post)

Un cesto 
Una redattrice ha comprato questo cesto (che è in plastica ma “effetto rattan”) per riporre in modo ordinato ed esteticamente piacevole le copertine che usa la sera sul divano in queste prime serate un po’ fredde. Costa 20 euro, sul sito di Ikea.

(il Post)

Un cuscino-zucca
Visto che l’autunno è arrivato, e visto che l’ha trovata in offerta, una redattrice si è sentita autorizzata a comprare la zucca decorativa che desiderava. O meglio: un cuscino decorativo a forma di zucca. Una zucca-cuscino decorativa? Insomma, avete capito. Non è più in offerta ma si trova ancora sul sito di Westwing, a 42 euro.

(il Post)

Se ne vuoi ancora, qui trovi tutte le liste degli oggetti che abbiamo comprato nei mesi passati.

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.