Kongsberg, 13 ottobre 2021 (Håkon Mosvold Larsen / NTB)
  • Mondo
  • mercoledì 13 Ottobre 2021

L’attacco a Kongsberg, in Norvegia

Un uomo armato con arco e frecce ha ucciso cinque persone e ne ha ferite due: è stato arrestato, non si conosce ancora il movente

Kongsberg, 13 ottobre 2021 (Håkon Mosvold Larsen / NTB)

Mercoledì un uomo armato con arco e frecce ha ucciso cinque persone a Kongsberg, a sud-ovest di Oslo, in Norvegia, e ne ha ferite due. Durante una conferenza stampa, il capo della polizia locale Øyvind Aas ha detto che il sospettato è stato arrestato, che non si stanno cercando altre persone legate all’attacco e che la situazione è sotto controllo. Non ha comunque dato i dettagli di quanto è successo, né sono stati diffusi il motivo dell’attacco o l’identità dell’arrestato. Le persone ferite si trovano nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Kongsberg.

Dalle prime informazioni sembra che l’attacco sia iniziato all’interno di un supermercato nel centro della città. Øyvind Aas ha detto che le prime segnalazioni alla polizia sono arrivate intorno alle 18.15 e che l’arresto del sospettato è avvenuto dopo uno scontro con alcuni agenti e un suo tentativo di fuga alle 18.47. Ha detto che l’uomo che ha compiuto l’attacco si è spostato in «una vasta area» di Kongsberg, un comune di circa 28 mila abitanti, e che era armato con arco e frecce. Quando gli è stato chiesto se avesse usato anche altre armi, Øyvind Aas ha risposto che la polizia dirà qualcosa in merito quando saranno terminate le indagini. In serata diversi giornali hanno scritto che il sospettato era armato anche con una pistola e un coltello.

La tv NRK ha pubblicato sul proprio sito la foto inviata da un testimone che mostra una freccia nera conficcata in un muro.

Kongsberg, 13 ottobre 2021 (Håkon Mosvold Larsen / NTB)

Durante la conferenza stampa è stato detto che il sospettato ha agito da solo e che il suo appartamento sarà perquisito in serata. Il movente dell’attacco non è chiaro: «Abbiamo molti testimoni da interrogare e al momento non possiamo dare ulteriori informazioni», ha detto Øyvind Aas. Nel frattempo, diversi quartieri di Kongsberg vicini alla zona dell’attacco sono stati transennati e i residenti sono stati invitati a restare a casa.

In serata la prima ministra uscente Erna Solberg ha parlato dell’attacco dicendo che i messaggi che arrivano da Kongsberg «sono raccapriccianti». Ha ribadito che la situazione è sotto controllo e ha detto che la polizia sta indagando per verificare se si sia trattato di un attentato terroristico.