Il ghiacciaio del massiccio del Kebnekaise, in Svezia, ha perso due metri d’altezza nell’ultimo anno

Nell’ultimo anno il ghiacciaio del massiccio svedese del Kebnekaise, l’unico ghiacciaio del paese in cima a una montagna, ha perso 2 metri d’altezza. L’Università di Stoccolma ha detto che nell’ultima rilevazione effettuata il 14 agosto la cima del ghiacciaio è risultata a 2.094,6 metri sopra il livello del mare, mentre lo scorso anno era a 2.096,8 metri. Secondo l’università la causa della diminuzione dell’altezza della cima è da attribuire principalmente all’aumento delle temperature, causato dal riscaldamento globale, ma anche al cambiamento delle condizioni del vento, che influiscono sul luogo in cui si accumula la neve in inverno. Il Kebnekaise ha due cime, una a sud dove si trova il ghiacciaio e una a nord non ghiacciata: fino al 2019 la cima ghiacciata era la più alta di tutta la Svezia, ma a causa del graduale scioglimento dei ghiacci avvenuto nel corso degli anni aveva perso il primato in favore della cima a nord.

(Wikimedia Commons)