• Questo articolo ha più di due anni

Un’altra canzone di Prince

Fuori tempo massimo ma travolgente come le prime

(Kevin Winter/Getty Images)

Le Canzoni è la newsletter quotidiana che ricevono gli abbonati del Post, scritta e confezionata da Luca Sofri (peraltro direttore del Post): e che parla, imprevedibilmente, di canzoni. Una per ogni sera, pubblicata qui sul Post l’indomani, ci si iscrive qui.
Angel Olsen, cantautrice di gran culto e stime negli ultimi anni, ha pubblicato una creativa cover di Gloria di Umberto Tozzi (ovvero della sua versione in inglese, quella che allora fu cantata da Laura Branigan): ad agosto uscirà un EP di cover con titoli anni Ottanta ben scelti, e che lei renderà probabilmente assai più inquietanti.
01 Gloria
02 Eyes Without a Face
03 Safety Dance
04 If You Leave
05 Forever Young

La mia poco condivisa simpatia elitista per gli inglesi ha vacillato ieri sera quando quella manica di trogloditi sulle tribune di Wembley ha coperto di boo l'inno danese. Ciò malgrado, vi riproporrò la loro solita canzone di cui dicemmo nella versione della banda del reggimento reale delle Coldstream Guards.
Per rinforzare l'angolino del buonumore, c'è un disco nuovo di Kool & the Gang. Giuro.

Abbonati al

Questa pagina fa parte dei contenuti visibili agli abbonati del Post. Se lo sei puoi accedere, se non lo sei puoi esserlo.

È un modo per aiutare, è un modo per avere ancora di più dal Post. È un modo per esserci, quando ci si conta.