Il rover cinese Zhurong è arrivato su Marte

Sabato 15 maggio la missione spaziale cinese Tianwen-1 ha fatto atterrare su Marte il suo rover, Zhurong: la Cina è diventata così il secondo paese dopo gli Stati Uniti a far atterrare un rover sul suolo marziano. Il lander con all’interno il rover è atterrato nella parte meridionale della piana di Utopia Planitia verso le 7 di mattina in Cina (l’1 di notte in Italia). Il rover rimarrà sul lander per circa sette giorni per studiare l’ambiente circostante, prima di scendere e iniziare l’esplorazione.

La missione spaziale cinese Tianwen-1 aveva raggiunto Marte lo scorso febbraio, segnando il primo successo nella storia della Cina nell’esplorazione del pianeta. Il rover ha una massa di circa 230 chilogrammi e ricorda molto Spirit e Opportunity, due tra i più famosi robot inviati dalla NASA su Marte. Gli strumenti a bordo del rover consentiranno di scattare fotografie, analizzare le caratteristiche del suolo e andare alla ricerca di acqua ghiacciata. Zhurong è il sesto rover che esplora il suolo marziano, dopo Sojourner, Spirit e Opportunity (ora spenti), Curiosity, attivo dal 2012, e Perseverance, attivo da febbraio scorso.

– Leggi anche: Perseverance è su Marte

 

 

(Xinhua/ANSA/Jin Liwang)