• Mondo
  • giovedì 13 Maggio 2021

Diverse compagnie aeree internazionali hanno sospeso i voli verso l’aeroporto di Tel Aviv, in Israele

Diverse compagnie aeree internazionali hanno sospeso temporaneamente i voli verso l’aeroporto internazionale Ben Gurion, che si trova vicino alla capitale di Israele, Tel Aviv. Il motivo della sospensione sono le preoccupazioni sulla sicurezza dovute agli scontri tra Israele e i gruppi armati palestinesi della Striscia di Gaza, che hanno compreso anche un intenso lancio di razzi dalla Striscia di Gaza verso i territori israeliani, tra cui Tel Aviv. Al momento hanno sospeso i propri voli le compagnie statunitensi Delta Air Lines, American Airlines, United Airlines, e in Europa la tedesca Lufthansa e la britannica British Airways: alcune li hanno sospesi provvisoriamente per un giorno, altre per due, e non è del tutto chiaro quanto dureranno le sospensioni.

Le autorità aeroportuali dell’aeroporto Ben Gurion hanno dirottato gli aerei in arrivo verso l’aeroporto Ramon, vicino alla città di Eilat, nel sud del paese. Hamas, il gruppo armato che governa di fatto la striscia di Gaza, aveva detto di aver lanciato un razzo anche verso l’aeroporto Ramon, ma un funzionario israeliano ha smentito l’affermazione e al momento l’aeroporto è normalmente operativo.

– Leggi anche: Le città israeliane sono il nuovo fronte della guerra tra Israele e Striscia di Gaza

L'aeroporto internazionale di Tel Aviv - Ben Gurion (Nir Alon/ZUMA Wire)