(Pascal Rondeau /Allsport)

6 modi per isolarsi dal rumore

Tre cuffie, un paio di auricolari, e due soluzioni più economiche, per i tanti che in questo periodo hanno un cantiere vicino a casa

(Pascal Rondeau /Allsport)

Per via del cosiddetto “Superbonus 110%”, l’agevolazione fiscale del “decreto rilancio” che incentiva alcuni interventi sugli immobili, in moltissimi condomini sono cominciati o cominceranno a breve grossi lavori di ristrutturazione. Per alcune persone — anche nella redazione del Post — i rumori di trapani, martelli, radioline e voci tipici dei cantieri sono già diventati un accompagnamento fisso al lavoro da casa; per altri lo diventeranno probabilmente nei prossimi mesi. Per isolarsi dai rumori e ritrovare la concentrazione, una possibile soluzione è procurarsi un paio di cuffie di quelle con la “cancellazione attiva del rumore”.

Come si intuisce, le cuffie con cancellazione del rumore isolano l’udito dai rumori dell’ambiente circostante e hanno il vantaggio che possono essere usate sia per ascoltare musica o altri contenuti audio, che per stare in silenzio quando ci si deve concentrare. Per chi ne sente il bisogno, abbiamo messo insieme una lista delle migliori cuffie e auricolari di questo tipo in circolazione, per varie fasce di prezzo. Per chi invece ha già degli auricolari o delle cuffie, e vuole risolvere il problema dei rumori molesti senza spendere troppo, ci sono altre due soluzioni piuttosto efficaci.

Che cos’è la cancellazione attiva del rumore?
Già quando si indossa un qualsiasi paio di cuffie o auricolari i rumori dell’ambiente ci arrivano ridotti: questo succede perché le orecchie sono occupate, e le cuffie o gli auricolari fanno da barriera fisica alle onde sonore. In questi casi si parla di cancellazione passiva del rumore. Le cuffie con “cancellazione attiva del rumore” (active noise cancellation o ANC, in inglese) fanno ancora di più e sfruttano una tecnologia apposita che, per farla semplice, registra il rumore esterno e lo “neutralizza” producendo un rumore opposto.

– Leggi anche: Regali per madri, per la loro festa

La cancellazione attiva del rumore è pensata soprattutto per chi viaggia e vuole isolarsi dal brusio di sottofondo degli aerei o dei treni. Ovviamente questo tipo di cuffie o auricolari hanno anche la cancellazione passiva, perché sono disegnati in modo da creare barriere isolanti attorno o all’interno dell’orecchio, pur rimanendo comodi da indossare. La combinazione della cancellazione attiva e di quella passiva dei rumori crea un buon isolamento acustico, ma va specificato che i rumori più forti riusciranno a passare comunque.

Consigli per gli acquisti

Cuffie Bose
Bose è una delle aziende più celebri tra quelle che producono cuffie e auricolari che cancellano il rumore. Secondo Wirecutter, il sito di recensioni di prodotti del New York Times, le cuffie migliori di questo marchio e le migliori in assoluto tra quelle con questa tecnologia sono le Bose Noise Cancelling Headphones 700. La cancellazione del rumore si può impostare in una scala che va da 0 a 10 (perché non tutti gradiscono la sensazione ovattata di quando è al massimo) e sono leggere e comode da indossare anche a lungo. La batteria dura circa 20 ore. Non sono economiche, ma negli ultimi tempi si trovano a un prezzo inferiore a quello di listino: 265 euro su Amazon e 273 sul sito di MediaWorld.

Sempre di Bose, The Strategist UK ― e un redattore del Post molto soddisfatto del suo acquisto ― consigliano il modello QuietComfort 35 (Series II), che costa poco meno delle altre: 218 euro su Amazon e 222 su ePrice.

Auricolari di 1More
Per chi preferirebbe un paio di auricolari, Wirecutter consiglia i 1More Dual Driver ANC Pro: sono tenuti insieme da un cavo che passa dentro un supporto in plastica pieghevole e leggero, da tenere dietro il collo per non perderli quando si tolgono. Si possono collegare ai dispositivi sia col Bluetooth che con il cavo incluso nella confezione, e la cancellazione del rumore ha tre modalità: spenta, moderata ed elevata. Con la cancellazione del rumore attivata la batteria dura fino a 16 ore e, con la ricarica veloce, in dieci minuti si ottiene un’autonomia di 3 ore. Su Amazon costano 165 euro.

Cuffie Soundcore
L’opzione più economica sono le Soundcore Life Q20 del marchio Anker: Wirecutter dice che non possono competere con le cuffie di Bose per la qualità del suono e per la capacità di isolare dai rumori esterni, ma che sono comunque un’ottima soluzione per chi vuole cuffie comode e isolanti senza spendere troppo. La batteria promette di durare 30 ore con la cancellazione del rumore attivata, ma secondo i test di Wirecutter può arrivare anche a 38, e in 5 minuti si ricarica quanto basta per durare fino a 4 ore. Le chiamate sono di buona qualità se ci si trova in ambienti silenziosi, ma non altrettanto se c’è un brusio di sottofondo. Su Amazon costano 60 euro.

Cuscinetti di Comply
Una soluzione alternativa per chi ha già un paio di auricolari, e vorrebbe potenziare la loro cancellazione passiva del rumore, sono i cuscinetti di schiuma solida di Comply. Sono delle specie di gommini simili a quelli che gli auricolari hanno già normalmente, ma sono fatti di una schiuma solida e morbida (memory foam) molto simile a quella dei tappi per le orecchie. Quando si indossano i cuscinetti, la schiuma prende la forma del condotto uditivo aderendo perfettamente alle pareti e bloccando le onde sonore.

Esistono in diverse forme e dimensioni: per capire qual è il tipo adatto al proprio modello di auricolari si può andare sul sito (in inglese), cliccare su “Find your fit” e selezionare marca e modello. A giudicare dalle recensioni di Amazon fanno molto bene il loro lavoro e sono comodi. Tre coppie costano circa 20 euro: un prezzo abbastanza alto se si pensa che dopo un po’ di utilizzi (circa una trentina) vanno sostituiti. Ma se vi servono solo per la durata dei lavori nel condominio potrebbero anche bastare.

Tappi e otoprotettori
Infine, se non vi interessa comprare un prodotto da utilizzare anche per ascoltare la musica ma volete semplicemente lavorare in silenzio, Lauren Dragan ha scritto su Wirecutter che la soluzione in assoluto più isolante tra quelle che ha provato è la combinazione di tappi per le orecchie e cuffie antirumore (o otoprotettori), di quelle che si usano in alcuni luoghi di lavoro particolarmente rumorosi per proteggere l’udito. Le più vendute su Amazon sono dell’azienda di prodotti per il fai-da-te Tacklife: hanno ottime recensioni e costano 15 euro.

– Leggi anche: Ha senso comprare un forno elettrico per la pizza?

***

Disclaimer: con alcuni dei siti linkati nella sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google. Se invece volete saperne di più di questi link, qui c’è una spiegazione lunga.