• Mondo
  • venerdì 16 Aprile 2021

Nel primo trimestre dell’anno l’economia cinese è cresciuta del 18,3 per cento rispetto al primo trimestre del 2020

Secondo l’Istituto nazionale di statistica della Cina, nel primo trimestre dell’anno il PIL del paese è aumentato del 18,3 per cento rispetto al primo trimestre del 2020: è il più alto livello di crescita su base trimestrale mai registrato in Cina, che mostra la forza della ripresa dopo la crisi provocata dalla pandemia da coronavirus. Questo dato così alto è giustificato in parte proprio dalla crisi di un anno fa: la Cina è stato il primo paese colpito dalla pandemia, e nei primi tre mesi dell’anno scorso la sua economia aveva subìto un calo del 6,8 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. L’economia cinese è stata tuttavia anche la prima a uscire dalla crisi, e dunque la prima a mostrare livelli di crescita sorprendentemente alti.

Il governo cinese si aspetta che questa crescita continui, anche se la crescita eccezionale del 18,3 per cento è dovuta a una congiuntura, e il ritmo è rallentato di molto: nel primo trimestre di quest’anno il PIL è cresciuto dello 0,6 per cento se paragonato al trimestre precedente. In generale, la previsione di crescita del PIL per il 2021 è di circa il 6 per cento.

(China Photos/Getty Images)