Un centro per la somministrazione del vaccino AstraZeneca in Germania, deserto da lunedì. (Martin Schutt/dpa via AP)

Capiamo il caso AstraZeneca

Ne hanno parlato Emanuele Menietti e Francesco Costa, per fare un po' d'ordine nella storia della sospensione dei vaccini

Un centro per la somministrazione del vaccino AstraZeneca in Germania, deserto da lunedì. (Martin Schutt/dpa via AP)

Dopo la decisione dell’Italia e di diversi altri paesi europei di sospendere le somministrazioni del vaccino contro il coronavirus dell’azienda AstraZeneca, si continua a discutere delle ragioni di questa scelta e delle sue conseguenze sulla campagna vaccinale, degli effetti avversi di questo e degli altri vaccini e di come dovremmo affrontarli, e del parere dell’Agenzia europea per il farmaco atteso per domani. Circolano molte domande, comprensibilmente, ma anche molte risposte imprecise o sbagliate. Ne hanno parlato Emanuele Menietti e Francesco Costa, rispettivamente giornalista e vicedirettore del Post.