• Sport
  • domenica 14 Marzo 2021

È morto Marvin Hagler, uno dei più grandi pugili di sempre

È morto a 66 anni il pugile statunitense Marvin Hagler, considerato uno dei più grandi pugili di tutti i tempi. Hagler – anche noto come Marvelous, “meraviglioso” – fu campione dei pesi medi dal 1980 fino al 1987, quando fu sconfitto da Sugar Ray Leonard. Nella sua carriera Hagler prese parte a 67 incontri e ne vinse 62, 52 dei quali per KO.

Hagler era nato a Newark, in New Jersey, il 23 maggio del 1954 e divenne campione dei pesi medi (in due categorie, la WBC e la WBA) nel 1980, dopo aver sconfitto a Londra l’inglese Alan Minter. Nel 1983 lo divenne in tutte e tre le categorie esistenti dopo aver battuto per KO Wilford Scypion. Tra i suoi incontri più famosi – tutti vincenti – ci sono quelli contro il panamense Roberto Durán, soprannominato Manos de Piedra, contro l’argentino Juan Domingo, contro lo statunitense Thomas Hearns e contro l’ugandese John Mugabi, soprannominato “The Beast”. Nel 1982 fece cambiare il suo nome in “Marvelous Marvin Hagler”.

La sua carriera terminò il 6 aprile del 1987, quando dopo un attesissimo incontro venne battuto ai punti da Sugar Ray Leonard. La decisione dei giudici non fu unanime e fu molto discussa e controversa. Hagler chiese la rivincita ma Leonard rifiutò decidendo di ritirarsi. Hagler allora lasciò il pugilato e si trasferì in Italia, dove visse per anni.

– Guarda anche: Le foto di Marvin “Marvelous” Hagler

(Anthony Kwan/Getty Images for Laureus)