• Mondo
  • mercoledì 10 Febbraio 2021

L’attivista saudita per i diritti delle donne Loujain Al-Hathloul è stata scarcerata

L’attivista saudita per i diritti delle donne Loujain Al-Hathloul è stata scarcerata. Lo ha riferito la sua famiglia, spiegando comunque che Loujain Al-Hathloul «non è libera», e che dovrà rispettare diverse restrizioni, compreso il divieto di uscire dall’Arabia Saudita per i prossimi cinque anni.

Al-Hathloul, 31 anni, era stata arrestata nel 2018 per la sua campagna contro il divieto di guida per le donne in Arabia Saudita, con un’accusa di terrorismo. Lo scorso 28 dicembre era stata condannata a 5 anni e 8 mesi di carcere. In seguito, parte della pena era stata sospesa.

Amnesty International e altre organizzazioni per i diritti umani avevano chiesto la sua scarcerazione e documentato le torture e le violenze sessuali che Al-Hathloul aveva subito fin dall’inizio della detenzione. Poche settimane dopo il suo arresto, in Arabia Saudita era stato formalmente tolto il divieto che impediva alle donne di guidare.