• Mondo
  • martedì 26 Gennaio 2021

Il partito politico colombiano FARC ha cambiato nome: si chiamerà Comunes

Il partito politico colombiano FARC, nato dopo lo smantellamento del gruppo con lo stesso acronimo che per decenni fece la guerriglia in Colombia, ha annunciato che cambierà nome e si chiamerà Comunes. La notizia è stata data domenica dal leader del partito, Rodrigo Londoño, che ha aggiunto: «Continueremo a lavorare per gli stessi sogni che ci hanno spinto a costruire un paese prospero, dove è garantita la giustizia sociale, iniziando con l’applicazione dell’accordo di pace». L’accordo di pace a cui si riferisce Londoño è quello che alla fine del 2016 mise fine alla guerriglia delle FARC e che poi portò allo smantellamento del gruppo e alla formazione del partito politico.

Il cambio nome sembra essere un segnale della volontà del partito FARC di allontanarsi ulteriormente dagli oltre 50 anni di conflitto armato in cui sono state uccise 220mila persone, tra cui molti civili.

– Leggi anche: Le FARC esistono ancora, in Colombia

Il leader del partito FARC (ora Comunes), Rodrigo Londoño (EPA/Luis Eduardo Noriega A.)