• Mondo
  • martedì 22 Dicembre 2020

Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato un piano di sostegno a famiglie e imprese da 900 miliardi di dollari

Lunedì notte il Congresso degli Stati Uniti ha approvato a larga maggioranza un piano di sostegno da 900 miliardi di dollari (circa 730 miliardi di euro) a favore di famiglie e imprese americane colpite dalla crisi economica causata dalla pandemia da coronavirus. Il segretario al Tesoro Steven Mnuchin ha detto che centinaia di dollari in pagamenti diretti potrebbero arrivare agli americani già dalla prossima settimana.

Le cose da sapere sul coronavirus

Il piano di stimoli per l’economia prevede una serie di finanziamenti per le piccole imprese, 300 dollari (quasi 250 euro) di incremento per sussidi settimanali di disoccupazione per 11 settimane, misure di sostegno dirette da 600 dollari (quasi 500 euro), maggiori finanziamenti per le scuole, per i test sul coronavirus e per la distribuzione del vaccino.

Il nuovo pacchetto di aiuti è il più grande della storia americana, dopo quello da 2.300 miliardi di dollari approvato lo scorso marzo. Il presidente eletto Joe Biden, che lunedì si è fatto vaccinare contro il coronavirus in diretta tv, ha detto che questo piano è solo l’inizio e che ulteriori finanziamenti, soprattutto per i governi statali e locali, arriveranno dopo il suo insediamento il prossimo mese. Il disegno di legge è stato approvato prima alla Camera e poi al Senato (qui con 92 voti favorevoli e 6 contrari). Ora dovrà essere firmato dal presidente uscente Donald Trump.

(Cheriss May/Getty Images)