• Mondo
  • domenica 20 Dicembre 2020

Almeno 9 persone sono morte per l’esplosione di un’autobomba a Kabul, in Afghanistan

Domenica almeno 9 persone sono morte e 15 sono state ferite per l’esplosione di un’autobomba a Kabul, in Afghanistan. Tra i feriti c’è un parlamentare, Khan Mohammad Wardak. L’esplosione è avvenuta mentre l’auto su cui stava viaggiando Wardak attraversava un incrocio nel quartiere di Khoshal Khan: ha dato fuoco a una serie di veicoli e ha danneggiato palazzi e negozi intorno. Il portavoce del ministero dell’Interno Tariq Arian ha detto che è stato un attacco terroristico, ma per ora nessuno lo ha rivendicato.

Nelle ultime settimane il numero di attacchi terroristici è aumentato in Afghanistan: secondo il ministero dell’Interno negli ultimi tre mesi, in tutto il paese, i talebani hanno ucciso 487 persone con 35 attacchi suicidi e 507 esplosioni. Ci sono stati anche molti attacchi rivendicati dall’ISIS. Ieri almeno 15 persone sono morte in una cittadina nella regione di Ghazni, in gran parte controllata dai talebani. Le trattative di pace tra i talebani e il governo afghano, cominciate a settembre, sono sospese e riprenderanno il 5 gennaio.

La rimozione di uno dei veicoli danneggiati dall'esplosione del 20 dicembre 2020, a Kabul, in Afghanistan (AP Photo/Rahmat Gul, La Presse)