• Italia
  • sabato 19 Dicembre 2020

È morto Enrico Ferri, il ministro che introdusse il limite di 110 chilometri orari in autostrada

Il 17 dicembre è morto a Pontremoli, in provincia di Massa-Carrara, Enrico Ferri, politico del Partito Socialista Democratico Italiano (PSDI) che fu ministro dei Lavori pubblici tra il 1988 e il 1989. Aveva 78 anni. Quando era ministro impose come limite di velocità massimo in autostrada i 110 chilometri orari: per questa criticata misura, poi eliminata dal governo successivo che portò il limite massimo agli attuali 130 chilometri orari, Ferri era stato soprannominato “ministro dei 110 all’ora”.

Nel corso della sua carriera politica Ferri fu deputato, europarlamentare e più volte sindaco di Pontremoli, e fece parte sia di Forza Italia che dell’UDEUR.

L'allora ministro Enrico Ferri alla partenza di una gara automobilistica a Monte Carlo, nel 1989 (LaPresse Torino/Archivio Storico)