• Italia
  • domenica 6 Dicembre 2020

I dati sul coronavirus di oggi, domenica 6 dicembre

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 18.887 nuovi casi di contagio da coronavirus e 564 morti a causa del COVID-19. I ricoverati attualmente sono 33.845 (170 in più rispetto a ieri), di cui 3.454 nei reparti di terapia intensiva (63 in meno di ieri) e 30.391 negli altri reparti (233 in più di ieri). Sono stati analizzati in tutto 163.550 tamponi. È risultato positivo l’11,5% per cento dei tamponi di cui è stato comunicato il referto. Ieri i contagi registrati erano stati 21.052 e i morti 662.

Le principali notizie di oggi:

  • Da oggi otto regioni e la provincia autonoma di Bolzano hanno cambiato colore, come deciso dal governo in seguito al miglioramento della situazione epidemiologica. Campania, provincia autonoma di Bolzano, Valle d’Aosta e Toscana sono passate dall’area rossa a quella arancione mentre Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Puglia e Umbria sono passate dall’area arancione a quella gialla. L’unica regione a rimanere nell’area rossa è l’Abruzzo. Se tutti questi cambiamenti e colori vi hanno confuso, trovate qui un ripasso su quello che si può fare nelle regioni gialle, arancioni e in quelle rosse.
  • Domenico Arcuri, commissario straordinario per l’emergenza COVID-19, è intervenuto sul dibattito se si debba vaccinare contro il coronavirus anche chi ha sviluppato la malattia. Arcuri ha spiegato che «sarà più urgente vaccinare chi non ha avuto il COVID-19 perché non ne è immune. Per chi lo ha avuto, il periodo di immunità si concluderà e quindi sarà ragionevole che siano vaccinati anche loro. Ma non saranno i primi e neppure i secondi». Ha anche aggiunto che sono stati individuati i 300 punti di somministrazione del vaccino Pfizer, che saranno tutti presidi ospedalieri.

Le cose da sapere sul coronavirus

(ANSA/ CESARE ABBATE)