La giraffa fatta di 45mila mattoncini LEGO di Berlino, il 9 giugno 2020 (Sean Gallup/Getty Images)

Un regalo di Natale al giorno: -23

Mattoncini LEGO, ma quest'anno più per adulti che per bambini

La giraffa fatta di 45mila mattoncini LEGO di Berlino, il 9 giugno 2020 (Sean Gallup/Getty Images)

Ogni anno, quando arriva dicembre, ci spremiamo le meningi per dare una mano a chi è a corto di idee sui regali. Quest’anno abbiamo selezionato esempi molto belli di grandi classici natalizi: per un mese, fino al 24 dicembre, ve ne suggeriamo uno al giorno, che si possa acquistare facilmente online e senza aspettare troppo. Magari può funzionare per qualcuno che conoscete. Altrimenti ci riproviamo il giorno dopo.

Ci sono zie che ogni anno a Natale regalano scatole di mattoncini LEGO ai nipoti. Non perché siano pigre o poco creative, ma perché vogliono andare sul sicuro: i LEGO sono una di quelle cose che, generalmente, se hanno avuto successo una volta poi lo hanno sempre. E infatti sono anche un classico regalo di Natale consigliato dal Post, fin dal 2016. Li abbiamo quasi sempre proposti pensando a bambini e ragazzi: quest’anno invece lo facciamo pensando ai grandi, in particolare a quelli che tra panificazione, giardinaggio, puzzle e origami dicono di aver esaurito i passatempi casalinghi che nel 2020 sono stati più importanti del solito.

Per scegliere quale specifico set segnalare siamo partiti dal prezzo, dato che i LEGO non sono proprio economici: abbiamo chiesto al redattore più appassionato il budget massimo che spenderebbe per regalare LEGO a una persona cara. Ci ha risposto «tra i 150 e i 200 euro» e così, anche se sarebbe stato perfetto per passare molte serate chiusi in casa, non vi suggeriamo il set LEGO più grande di sempre, cioè la nuova imponente riproduzione del Colosseo, da 9.036 pezzi e 500 euro.
Abbiamo poi dolorosamente escluso tutti i set che non arriverebbero in tempo per Natale (tra cui una bellissima base sottomarina come questa che esiste veramente) e facendo un sondaggio interno a gironi siamo rimasti con questi tre set: il Bambino, da 1.073 pezzi, per chi ha apprezzato The Mandalorian ed è sensibile a quelle piccole orecchie verdi (si muovono!); il lander dell’Apollo 11, da 1.087 pezzi, testato dal redattore sopracitato; e la riproduzione dell’Empire State Building, da 1.767 pezzi, che una volta completata sta molto bene su una mensola.

Le immagini non sono in scala: il Bambino è alto 19 centimetri, il lander 21 e l’Empire State Building 55

Chi si è perso il regalo di ieri lo trova qui.

Ora Consumismi ha una sua newsletter, gratis

***

Disclaimer: su alcuni dei siti linkati negli articoli della sezione Consumismi il Post ha un’affiliazione e ottiene una piccola quota dei ricavi, senza variazioni dei prezzi. Ma potete anche cercare le stesse cose su Google.