• Mondo
  • domenica 1 Novembre 2020

Boris Johnson ha annunciato un nuovo lockdown di quattro settimane per l’Inghilterra

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha annunciato l’inizio di un nuovo lockdown di quattro settimane in Inghilterra, a partire da giovedì prossimo. Pub, ristoranti, palestre, tutte le attività non essenziali e i luoghi di preghiera verranno chiusi, mentre le scuole e le università potranno rimanere aperte. Alle persone è fortemente raccomandato di rimanere in casa, a meno che debbano uscire per ragioni specifiche, per esempio per andare al lavoro nei casi in cui non sia possibile farlo da remoto. Le misure dovranno essere approvate dal parlamento mercoledì, ma dovrebbero passare senza particolari problemi: il partito Laburista, il principale partito di opposizione, ha detto che appoggerà il lockdown.

La decisione di Johnson è stata molto criticata da diversi esponenti del suo partito, contrari a nuove misure così restrittive, ed è stata definita una «incredibile inversione di rotta» dal Guardian. Johnson è stato criticato anche per non avere agito prima, per esempio da chi gli chiedeva un breve lockdown già a settembre. L’Independent, per esempio, ha titolato sulla sua prima pagina: «Cosa ha fatto tardare Boris Johnson così tanto?».

Boris Johnson (AP Photo/Alberto Pezzali, Pool)