Il portavoce del presidente della Repubblica e quello del presidente del Consiglio sono positivi al coronavirus

Giovanni Grasso, portavoce del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e Rocco Casalino, portavoce del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, hanno annunciato oggi di essere risultati positivi al test per il coronavirus.

Grasso ha spiegato di avere avuto la febbre nella serata di venerdì 23 ottobre, di essersi sottoposto al tampone (test molecolare) e di avere ottenuto oggi il risultato positivo: “Da stamattina non ho febbre e sto discretamente bene. Tengo sotto controllo la saturazione dell’ossigeno e i valori sono assolutamente nella norma. Mercoledì pomeriggio avevo fatto il tampone ed ero risultato negativo. Per fortuna giovedì e venerdì (giorni in cui ero potenzialmente infettivo) non ho avuto contatti diretti con il Presidente”. Grasso ha detto di essere in isolamento a casa, mentre al Quirinale sono state avviate le procedure di ulteriore sanificazione degli ambienti e controllo.

Grasso, che si occupa da diverso tempo della comunicazione del Quirinale, ha 58 anni.

Casalino ha detto di essere positivo al coronavirus, dopo un test il cui esito gli è stato comunicato ieri, e di avere sintomi lievi. Ha spiegato di avere incontrato Conte di persona per l’ultima volta martedì scorso, con le precauzioni del caso. Mercoledì era risultato negativo a un test di routine.

Le cose da sapere sul coronavirus

Casalino ha 48 anni e si occupa della comunicazione del presidente del Consiglio dal giugno del 2018.

Rocco Casalino, Giovanni Grasso (ANSA)