• Mondo
  • lunedì 19 Ottobre 2020

Secondo gli exit poll Luis Arce avrebbe vinto le elezioni presidenziali in Bolivia

Secondo gli exit poll Luis Arce avrebbe vinto le elezioni presidenziali in Bolivia al primo turno con il 52,4 per cento dei voti. Arce era il candidato del Movimento per il Socialismo (MAS), il partito politico dell’ex presidente Evo Morales, attualmente in esilio, e sotto Morales era stato ministro delle Finanze. Arce era favorito nei sondaggi, ma avrebbe vinto con un distacco inaspettato, più di venti punti sul candidato centrista, Carlos Mesa, che, sempre secondo gli exit poll, avrebbe conquistato il 31,5 per cento.

I risultati ufficiali potrebbero arrivare soltanto tra qualche giorno. Alle 7, ora italiana, era stato completato solo il 6 per cento del conteggio dei voti, ma sia Mesa che la presidente ad interim Jeanine Anez, che aveva ritirato la sua candidatura lo scorso 18 settembre, hanno riconosciuto la vittoria di Arce. Su Twitter Arce ha scritto che in Bolivia è stata «riconquistata la democrazia». Le elezione erano state rinviate due volte a causa del coronavirus.

Luis Arce a La Paz, in Bolivia, il 3 febbraio 2020 (AP Photo/Juan Karita)