Ora si può cercare una canzone su Google fischiettandola

Può tornare utile quelle volte che si ha una melodia per la testa e non si conosce il titolo, o anche solo per divertirsi un po' a vedere come se la cavano gli algoritmi

Da oggi, usando Google da dispositivi mobili si può fischiettare o canticchiare una canzone al motore di ricerca, che poi proverà a fornire una serie di link a quella canzone. Per farlo – da dispositivi mobili compatibili e con l’app aggiornata – basta aprire l’app o il widget di Google Ricerca, cliccare sull’icona del microfono e poi sull’icona della nota musicale vicino alla scritta “Che cos’è questo brano”. La stessa cosa si può fare a voce tramite Google Assistant. La funzione è per ora disponibile sui dispositivi Android, mentre su iOS è disponibile solo in lingua inglese.

Sul suo blog, Google ha spiegato anche con maggiori dettagli come i suoi algoritmi provano a cercare una canzone partendo da un fischiettio e trasformandolo in una sequenza numerica che ne rappresenti la melodia.

L’opzione funziona anche se, anziché fischiettare la canzone, si fa sentire una registrazione, un po’ come già succede con l’app Shazam.