• Mondo
  • lunedì 31 Agosto 2020

Il presidente del Venezuela Nicolás Maduro ha concesso l’indulto a 110 prigionieri politici e deputati perseguitati

Il presidente del Venezuela Nicolás Maduro ha concesso l’indulto a 110 prigionieri politici e deputati perseguitati. Tra loro ci sono anche alcuni stretti collaboratori del leader dell’opposizione Juan Guaidò.

La notizia è stata data dal ministro della Comunicazione Jorge Rodríguez che ha spiegato, tra le altre cose, come l’intenzione del governo sia «approfondire il processo di riconciliazione nazionale in uno spirito di unione, affinché le questioni politiche siano risolte per via pacifica e democratica». In Venezuela si terranno le elezioni legislative il prossimo 6 dicembre e la concessione della grazia farebbe parte dei negoziati che il governo sta portando avanti con una parte dell’opposizione.

Un murales con Nicolás Maduro, Caracas, Venezuela, 22 giugno 2020 (AP Photo/Ariana Cubillos)