Il Lake Fire vicno al Lago Hughes, mercoledì 12 agosto (AP Photo/Ringo H.W. Chiu)
  • Mondo
  • domenica 16 Agosto 2020

Gli incendi in California

Stanno bruciando da giorni e hanno distrutto decine di chilometri quadrati di bosco, costringendo centinaia di persone a scappare

Il Lake Fire vicno al Lago Hughes, mercoledì 12 agosto (AP Photo/Ringo H.W. Chiu)

Da diversi giorni tre grandi incendi stanno bruciando decine di chilometri quadrati di boschi a nord di Los Angeles, nel sud della California, e al confine con il Nevada. Il primo degli incendi è cominciato mercoledì, il secondo giovedì e il terzo venerdì: fino ad ora hanno distrutto almeno 21 edifici e decine di auto, arrivando molto vicino a centri abitati e costringendo alla fuga più di 1.500 persone. I giorni di caldo intenso e siccità stanno rendendo più complicato il lavoro di contenimento dei Vigili del Fuoco.

Il Lake Fire vicno al Lago Hughes, mercoledì 12 agosto (AP Photo/Ringo H.W. Chiu)

Dei due incendi più vicini a Los Angeles, il più grande è stato chiamato Lake Fire: sta bruciando le colline dell’Angeles National Forest, nei pressi del lago Huges, a nord di Santa Clarita. Fino a sabato aveva bruciato più di 70 chilometri quadrati di bosco e 21 edifici (tra cui cinque abitazioni) e i Vigili del Fuoco ne avevano contenuto solo circa il 12 per cento.

L’altro incendio, più piccolo, è il Ranch Fire, che sta bruciando nella zona di Azusa e a sabato aveva un’estensione di circa 6 chilometri quadrati. Se le autorità non hanno ancora capito cosa abbia causato il Lake Fire, la polizia ha detto di aver individuato un uomo di 36 anni come il probabile colpevole per il Ranch Fire.

Auto in fuga dalla zona dove sta bruciando il Lake Fire, il 12 agosto (EPA/CHRISTIAN MONTERROSA via ANSA)

A contribuire allo sviluppo degli incendi sono stati anche il grande caldo di questi giorni (fino a 44 gradi) la bassissima umidità e il forte vento, che hanno reso ampie zone di cespugli un terreno favorevole alla propagazione delle fiamme. Il portavoce dei Vigili del Fuoco di Los Angeles ha parlato di «condizioni estreme».

Il terzo incendio sta bruciando tra la California e il Nevada, a nord del lago Tahoe e ad est della città di Reno. Il cosiddetto Loyalton Fire ha bruciato un’area di 80 chilometri quadrati e secondo i Vigili del fuoco ci vorranno almeno altri 15 giorni per portarlo completamente sotto controllo. L’incendio ha costretto le autorità a chiudere il traffico su diverse grandi strade della zona e a evacuare decine di case.

Un uomo osserva le operazioni per contenere il Lake Fire (David Crane/Orange County Register via ZUMA Wire via ANSA)

I resti di un camion bruciato dal Lake Fire (AP Photo/Ringo H.W. Chiu)