Microsoft dice che le trattative per acquistare TikTok stanno proseguendo

Microsoft ha annunciato che le trattative per acquistare il social network cinese TikTok stanno proseguendo. La società ha dunque smentito quanto aveva riportato domenica il Wall Street Journal, secondo cui Microsoft aveva temporaneamente sospeso le trattative a causa dell’opposizione del presidente statunitense Donald Trump.

In un post sul blog aziendale, Microsoft ha scritto che il CEO Satya Nadella ha discusso della trattativa con Trump e che, nonostante abbia apprezzato le preoccupazioni del presidente, si impegna a completare le trattative entro il prossimo 15 settembre.

– Leggi anche: Donald Trump ha detto di voler vietare TikTok negli Stati Uniti

Microsoft ha detto che con l’acquisizione s’impegnerà a proteggere la sicurezza degli utenti di TikTok in tutto il mondo e a garantire che tutti i dati privati degli utenti americani vengano trasferiti e rimangano negli Stati Uniti. Ha inoltre aggiunto che nel caso in cui tali dati siano attualmente archiviati al di fuori degli Stati Uniti, si assicurerà che vengano eliminati dai server al di fuori del paese.

Lo scorso venerdì i giornali americani avevano parlato della trattativa definendola in stato avanzato, ma Trump aveva detto che stava valutando la decisione di vietare l’accesso all’app negli Stati Uniti. Da mesi gli Stati Uniti sostengono che TikTok sia usata dal governo cinese per raccogliere dati sensibili sugli utenti statunitensi. Trump, inoltre, aveva già attaccato duramente l’app, e in particolare i suoi utenti, per il fallimento di un suo comizio tenuto il 20 giugno a Tulsa, in Oklahoma, il primo organizzato dopo mesi di lockdown.

(Justin Sullivan/Getty Images)