Ghislaine Maxwell all'apertura dell'Asprey Flagship Store a New York (Mark Mainz/Getty Images)
  • Mondo
  • mercoledì 22 Luglio 2020

Donald Trump ha fatto gli auguri a Ghislaine Maxwell

L'ex socia e compagna di Jeffrey Epstein è in prigione con l'accusa di averlo aiutato ad abusare di molte ragazze minorenni

Ghislaine Maxwell all'apertura dell'Asprey Flagship Store a New York (Mark Mainz/Getty Images)

Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha risposto alla domanda di un giornalista su Ghislaine Maxwell, ex fidanzata e socia del finanziere Jeffrey Epstein accusata di averlo aiutato a individuare e abusare di molte ragazze minorenni, facendole gli auguri. Le parole di Trump sono state commentate con sorpresa dai giornali, visto che Maxwell è attualmente in prigione con accuse così gravi, verso le quali si dichiara innocente. A un giornalista che gli chiedeva se pensasse che Maxwell avrebbe fatto i nomi di alcuni uomini potenti che parteciparono al giro di sfruttamento della prostituzione minorile di Epstein, Trump ha detto:

Non lo so, non ho seguito molto. Sinceramente le faccio solo gli auguri. L’ho incontrata molte volte negli anni, specialmente quando vivevo a Palm Beach, loro vivevano lì, ma le faccio gli auguri, qualunque sia la situazione. E non so com’è la situazione con il principe Andrea.

Maxwell, che ha 58 anni, iniziò uno stretto rapporto con Epstein negli anni Novanta, che proseguì anche dopo la relazione: era «una cosa a metà fra la sua ex fidanzata, una sua dipendente, la sua migliore amica, e la sua tuttofare» aveva raccontato al New York Times una loro conoscente. Fra i suoi compiti, secondo i procuratori che indagano sul suo conto, c’era anche quello di procurare ragazze minorenni per Epstein, preferibilmente vulnerabili o senza una rete di supporto, di cui poi il finanziere abusava in varie occasioni e parti del mondo, fra cui anche a Londra e a New York. Sembra che a volte Maxwell assistesse di persona agli abusi. Maxwell è stata arrestata a inizio luglio, più o meno un anno dopo Epstein, che un mese dopo si era ucciso in un carcere di New York.

– Leggi anche: Chi è Ghislaine Maxwell

I due erano ricchissimi e conosciutissimi nell’alta società newyorkese, pieni di amici importanti e potenti: da tempo ci sono sospetti che alcuni di loro fossero coinvolti nel giro di prostituzione messo in piedi da Epstein, e si pensa che a un certo punto Maxwell possa fare i loro nomi, magari per negoziare una pena inferiore. Tra i più illustri amici dei due c’era il principe Andrea d’Inghilterra, terzo figlio della regina Elisabetta II che è stato a sua volta accusato di molestie e abusi sessuali.

Trump fu amico di Epstein negli anni Novanta, quando entrambi vivevano a Palm Beach in Florida. Nel 2002, in un’intervista, disse che era un tipo molto divertente e che condivideva con lui la passione per le belle donne «molte delle quali giovani». In un video emerso di recente, li si vede scambiarsi battute e ridere a una festa organizzata da Trump in presenza di un gruppo di cheerleader del campionato di football. Dopo l’arresto di Epstein, Trump ne prese le distanze dicendo che il loro rapporto si era rovinato e che non gli parlava da 15 anni: non è chiaro cosa fosse successo all’epoca tra i due. La scorsa estate il segretario del Lavoro dell’amministrazione Trump Alexander Acosta si era dimesso dopo che si era scoperto che, quando era procuratore in Florida, aveva permesso che Epstein ottenesse un patteggiamento molto conveniente per un’accusa di sfruttamento della prostituzione.