Facebook ha rimosso la pagina della casa editrice Altaforte, vicina a CasaPound

Venerdì Facebook ha prima nascosto e poi rimosso la pagina della casa editrice Altaforte, vicina al movimento neofascista CasaPound, perché ha «pubblicato contenuti che incitano all’odio e, di conseguenza, non rispetta gli Standard della community di Facebook». Lo diceva l’avviso che il social network aveva inizialmente reso visibile agli amministratori della pagina, che l’hanno condiviso in un gruppo.

Di recente Altaforte ha pubblicato Una Nazione. Simone Di Stefano accusa l’Unione Europea, un libro-intervista a uno dei leader di CasaPound Simone Di Stefano: già a fine giugno la casa editrice si era lamentata per la rimozione da parte di Facebook dei post sulla promozione del libro. Anche la pagina di Di Stefano su Facebook non è accessibile.

La pagina Facebook della casa editrice Altaforte come la vedono ora gli amministratori (Immagine diffusa nel gruppo Facebook "Lettori Non Conformi - Altaforte Edizioni")