• Italia
  • martedì 23 Giugno 2020

A Milano sono state arrestate 12 persone nell’ambito di un’inchiesta su appalti truccati e tangenti all’Atm, l’azienda dei trasporti del Comune

Martedì mattina il Nucleo di polizia economico finanziaria della Guardia di finanza di Milano ha arrestato 12 persone nell’ambito di un’inchiesta su presunti appalti truccati e tangenti all’Atm, l’azienda dei trasporti del Comune. Secondo la Procura, scrive il Corriere della Sera, negli ultimi due anni sarebbero stati almeno otto gli appalti truccati riguardanti forniture per le metropolitane milanesi, tra cui uno di oltre 100 milioni di euro sui sistemi di segnalazione automatica della Linea 2, la “verde”. Le persone arrestate, tra cui c’è Paolo Bellini, dirigente del’Atm, sono accusate tra le altre cose di turbativa d’asta e corruzione.

Il Corriere scrive che la persona centrale nell’indagine è proprio Bellini, responsabile dell’Unità amministrativa tecnica complessa sugli impianti di segnalamento e automazione della Linea Metropolitana 1, 2, 3 e 5. Bellini è accusato di avere incassato 125mila euro di tangenti tra ottobre 2018 e luglio 2019.

(Credit Image: © Josi Donelli/TheNEWS2 via ZUMA Wire)