(ANSA/FABIO DI PIETRO)
  • Italia
  • sabato 20 Giugno 2020

Cosa sappiamo sull’incidente di Alex Zanardi

Venerdì pomeriggio è stato coinvolto in uno scontro con un camion: ora è in condizioni stabili ma l'ospedale dice che «resta grave il quadro neurologico»

(ANSA/FABIO DI PIETRO)

Venerdì pomeriggio Alex Zanardi ha avuto un incidente stradale nei pressi di Siena, mentre stava partecipando in handbike a una corsa a staffetta. Subito dopo l’incidente Zanardi è stato trasportato in elicottero al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena, dove ha subìto un intervento neurochirurgico a causa dei diversi traumi cranici. L’intervento è durato tre ore.

Alle 10.20 di sabato l’ospedale ha diffuso un comunicato sulle sue condizioni dopo l’intervento: è ricoverato in terapia intensiva e «ha parametri emodinamici e metabolici stabili. È intubato e supportato da ventilazione artificiale mentre resta grave il quadro neurologico». Alle 12.30 è arrivato poi un altro comunicato, che ribadisce le condizioni stabili di Zanardi e definisce il danno cerebrale come «importante».

L’incidente è avvenuto sulla statale 146 nel comune di Pienza, in provincia di Siena, sulla strada che porta a San Quirico d’Orcia. Le dinamiche dell’incidente non sono del tutto chiare, ma sembra che ci sia stato uno scontro con un camion che viaggiava nell’altro senso di marcia. «All’imbocco della curva Alex ha cambiato traiettoria, una manovra azzardata, e non ha potuto evitare l’impatto con il camion. La sua bici ha girato 2-3 volte su se stessa, il casco di Alex è saltato via», ha raccontato sulla Stampa Mario Valentini, coordinatore del settore paralimpico per il ciclismo, che al momento dell’incidente si trovava poco distante da Zanardi.

Il Corriere della Sera scrive che prima di perdere il controllo del suo mezzo Zanardi stava procedendo a una velocità compresa fra i 45 e i 50 chilometri all’ora.

La procura di Siena ha aperto un’inchiesta sull’incidente, su cui stanno indagando i Carabinieri della compagnia di Montepulciano. Secondo i giornali la procura e i Carabinieri sarebbero entrati in possesso di un video amatoriale che avrebbe ripreso la scena, con cui stanno cercando di chiarire meglio la dinamica, mentre in tarda mattinata sono stati interrogati i responsabili della corsa per chiarire le modalità con cui è stata organizzata. Il sindaco di Pienza ha detto alla Gazzetta dello Sport che non ha mai ricevuto «comunicazione ufficiale di eventi o manifestazioni sportive sul nostro territorio».