• Mondo
  • sabato 13 Giugno 2020

11 quartieri di un distretto di Pechino sono stati isolati per il timore di una nuova diffusione del coronavirus

11 quartieri del distretto di Fengtai, a Pechino, in Cina, sono stati isolati per il timore di una nuova diffusione del coronavirus e in tutta la città sono stati sospesi i tour turistici interprovinciali e gli eventi sportivi. Queste misure sono state decise dopo la conferma di diversi nuovi casi di coronavirus tra persone che avevano visitato il mercato di vendita all’ingrosso Xinfadi, a Fengtai.

517 persone che avevano visitato il mercato di Xinfadi sono state sottoposte al test per il coronavirus e 45 di loro sono risultate positive (anche se nessuna di queste presentava sintomi). Tutte le sei persone che venerdì a Pechino sono risultate positive al coronavirus avevano visitato il mercato, hanno detto le autorità locali. Il mercato è stato chiuso nella notte tra venerdì e sabato e gli 11 quartieri intorno sono stati isolati per precauzione. La polizia sta facendo visite casa per casa per individuare persone che hanno visitato il mercato di Xinfadi di recente e le prime indagini suggeriscono che i contagi siano legati all’aver visitato un ambiente contaminato all’interno del mercato.

La Cina è stata il primo paese al mondo a fare i conti con l’epidemia da coronavirus, ma anche la prima ad essere uscita dalla fase peggiore della diffusione del virus con misure di isolamento molto rigide. In tutto nel paese sono stati confermati 84.228 casi di contagio e 4.638 morti legate al coronavirus.

Le cose da sapere sul coronavirus

(AP Photo/Mark Schiefelbein)