• Italia
  • lunedì 1 Giugno 2020

Da oggi palestre e piscine riaprono anche in Lombardia

Da oggi, primo giugno, palestre e piscine potranno riaprire anche in Lombardia, dopo che in quasi tutto il resto d’Italia avevano già riaperto lunedì 25 maggio: l’unica regione in cui resteranno ancora chiuse è la Basilicata, dove dovrebbero riaprire dopo il 3 giugno.

La riapertura di palestre e piscine in Lombardia è stata approvata con un’ordinanza (la n. 555) firmata il 29 maggio dal presidente della regione, Attilio Fontana. Oltre che di palestre e piscine, l’ordinanza prevede anche la riapertura di centri massaggi e centri di abbronzatura, parchi tematici e di divertimento, circoli culturali e ricreativi e lo svolgimento di prove e attività di produzione di spettacoli dal vivo, in assenza di pubblico. Le attività di spettacolo, i cinema e i teatri, e i servizi per l’infanzia e l’adolescenza, ripartiranno invece il 15 giugno.

L’ordinanza conferma l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca, anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive. L’ordinanza prevede inoltre che, come nel resto d’Italia, ci si attenga alle regole molto scrupolose approvate per impedire la diffusione del coronavirus: qui ne abbiamo scritto più estesamente.

– Leggi anche: Perché parliamo di movida

Le cose da sapere sul coronavirus

(Ethan Miller/Getty Images)