milano-bevande
  • Italia
  • lunedì 25 Maggio 2020

Ai locali di Milano sarà vietato vendere bevande da asporto dopo le 19

milano-bevande

Ai locali di Milano sarà vietato vendere bevande da asporto dopo le 19, per evitare potenziali assembramenti e occasioni per la diffusione del coronavirus. Lo ha detto il sindaco Beppe Sala durante una conferenza stampa dopo un incontro con il prefetto di Milano Renato Saccone. Nei giorni scorsi erano circolate sui social network diverse foto che sembravano mostrare moltissime persone nei principali punti di ritrovo della città.

Sala ha precisato che il divieto non riguarderà solo i bar ma anche i «negozietti di prossimità, per evitare che uno si prenda la birra e va lì a berla». Sarà invece possibile consumare bevande seduti all’interno dei locali. «Quello che sanzioneremo», ha detto Sala, «sarà il consumo di alcolici in piedi, se non in un luogo dedicato, definito come spazio e prospiciente il bar». Il divieto sarà in vigore a partire da martedì sera.

Sala ha anche annunciato che le quattro forze dell’ordine attive in città – Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Carabinieri e Polizia locale – controlleranno i luoghi più frequentati della città per far rispettare il divieto.

– Leggi anche: Il video di Beppe Sala «incazzato» per le persone sui Navigli

(ANSA/ ANDREA FASANI)