Arnold Schwarzenegger al festival di Cannes del 1977 per presentare il documentario Uomo d'acciaio (AP Photo, File)

Vecchie grandi foto da Cannes

Una raccolta di fotografie delle edizioni passate, visto che in questi giorni si sarebbe dovuto tenere il festival di quest'anno

Arnold Schwarzenegger al festival di Cannes del 1977 per presentare il documentario Uomo d'acciaio (AP Photo, File)

Se non ci fosse stato il coronavirus, questi sarebbero stati i giorni del Festival di Cannes, uno degli appuntamenti cinematografici più attesi al mondo: per i film presentati, come per i red carpet e per le fotografie di attrici, attori, registi, sceneggiatori sulla Croisette, il viale che costeggia il mare della città. La 73esima edizione si sarebbe dovuta svolgere dal 12 al 23 maggio ma a marzo era già stata rimandata a data da destinarsi; ad aprile gli organizzatori avevano definitivamente deciso che non si sarebbe tenuto neanche in estate, perlomeno nella forma consueta.

Per consolarsi un po’ – o, al contrario, per rammaricarsi ulteriormente – abbiamo messo insieme una galleria fotografica delle edizioni passate, che raccontano la gloria del festival e l’eccitazione che sa creare attorno a sé. Ci sono Elizabeth Taylor in un corollario di fotografi, Alfred Hitchcock in bicicletta, Dennis Hopper vestito da cowboy, Michael Cane circondato da ragazze e Cary Grant, elegante come al solito.

In questi giorni, intanto, Thierry Frémaux, il delegato generale del Festival di Cannes, ha ribadito che «è una festa collettiva, uno spettacolo che mette insieme un pubblico in un dato posto, in questo caso la Croisette, davanti a migliaia di persone. Chiunque capisce che è impossibile farlo quest’anno». Ha promesso che il festival metterà insieme una Selezione ufficiale dei film, in uscita dalla primavera del 2020 a quella del 2021, che sarà annunciata a inizio giugno: «abbiamo ricevuto film da tutto il mondo, opere magnifiche, ed è nostro dovere aiutarle a trovare il loro pubblico».

Verrà organizzata anche una sorta di “Cannes fuori le mura”, con appuntamenti ospitati in altri importanti festival cinematografici come quelli di Toronto, San Sebastian, New York e Busan, in Corea del Sud; c’è anche il progetto di presentare dei film insieme al Festival di Venezia, per ora  in programma dal 2 al 12 settembre.