(AP Photo/Andrew Medichini)
  • cit
  • sabato 25 Aprile 2020

«Ogni contrada è patria del ribelle»

È difficile che non sappiate da dove venga

(AP Photo/Andrew Medichini)

«Ogni contrada è patria del ribelle,
ogni donna a lui dona un sospir,
nella notte lo guidano le stelle,
forte il cuor e il braccio nel colpir»

“Fischia il vento” è una delle più famose canzoni partigiane. Il testo fu scritto nel settembre del 1943 dal medico ligure Felice Cascione per incitare i partigiani alla Resistenza, mentre la musica è quella della canzone russa Katyusha. “Fischia il vento” divenne presto l’inno ufficiale di tutte le Brigate Garibaldi del Nord Italia. Felice Cascione venne ucciso dai fascisti il 27 gennaio del 1944, a 25 anni.