• Mondo
  • giovedì 9 Aprile 2020

Boris Johnson è uscito dalla terapia intensiva

Il primo ministro britannico Boris Johnson è uscito dal reparto di terapia intensiva del St Thomas’ Hospital di Londra, dove era ricoverato da lunedì 6 aprile a causa del peggioramento dei sintomi da COVID-19, la malattia provocata dal coronavirus. La notizia è stata data da un portavoce del governo, che ha aggiunto che Johnson si trova in un altro reparto dove «sarà attentamente seguito durante la prima fase di guarigione. È di ottimo umore».

Johnson ha 55 anni: era risultato positivo al coronavirus (SARS-CoV-2) quasi due settimane fa ed era stato ricoverato al St Thomas di Londra domenica. In terapia intensiva gli era stato somministrato ossigeno per facilitarne la respirazione, senza però ricorrere a ventilatori o a «supporti respiratori invasivi».

(Carl Court/Getty Images)