• Italia
  • mercoledì 1 Aprile 2020

Una donna di 79 anni è morta nel crollo di una palazzina vicino a Foggia

Una donna di 79 anni è morta oggi nel crollo di una palazzina nel centro storico di Alberona, in provincia di Foggia. Il crollo ha coinvolto anche un secondo edificio e altre sei persone sono state soccorse vive da sotto le macerie. Il crollo degli edifici è stato causato da un’esplosione: ancora non si sa se in conseguenza di una fuga di gas o se a esplodere sia stata una bombola.

La donna si chiamava Arcangela Ricci, il suo corpo è stato trovato dai soccorritori sotto le rovine della casa in cui viveva. «È una tragedia immane che colpisce tutta la nostra comunità – ha detto il sindaco Leonardo De Matteis – Siamo vicini alla famiglia della vittima».

L’esplosione è avvenuta in via Mancini, nel cuore dell’antico borgo medievale del paese. Una palazzina di due piani è crollata completamente, mentre un’altra solo parzialmente, ma sono almeno una decina le abitazioni danneggiate.

(ANSA/ FRANCO CAUTILLO)