Un'aquila ripresa da una webcam a Decorah, in Iowa (Explore)

10 webcam di animali, per rilassarsi

Animali che vivono la loro vita incuranti di tutto il resto, da guardare in diretta come alternativa al flusso delle notizie

Un'aquila ripresa da una webcam a Decorah, in Iowa (Explore)

Mentre gran parte delle persone, in tutto il mondo, sta adattando il proprio stile di vita alle restrizioni imposte per limitare la diffusione del coronavirus, gli altri animali continuano le loro attività quotidiane come se niente fosse. Alcuni – negli zoo, ma non solo – vengono filmati 24 ore su 24 e possono essere osservati, in diretta, su internet. Guardarli mentre fanno le loro cose può essere un utile modo di distrarsi dal flusso delle notizie, una cosa buona da fare per mantenere la propria salute mentale e non stressarsi troppo. Per qualcuno le webcam che mostrano gli animali possono essere una valida alternativa allo yoga o alla meditazione.

Abbiamo raccolto alcune di queste webcam, da diversi posti del mondo, per avere qualcosa da guardare, in silenzio, quando si ha l’impressione di aver esagerato con gli articoli e le dirette della Protezione Civile. Non sempre dagli streaming è possibile vedere gli animali (specialmente quando non vivono negli zoo), perché negli spazi aperti si spostano e può succedere che escano dall’inquadratura. Si può andare indietro per vedere se si vedevano 10 minuti o due ore fa, ma anche esercitare la pazienza e aspettare che si facciano vivi è un buon modo per rallentare e liberarsi da certi pensieri.

Alcune webcam sono interessanti soprattutto col buio, perché gli animali che mostrano sono notturni: ne abbiamo scelte anche alcune di queste, per chi fa fatica a dormire.

Aquila di mare testabianca
Una delle webcam più guardate in questi giorni su Explore, la più grande piattaforma online che raccoglie dirette video di animali, è quella che mostra il nido di due aquile di mare testabianca (Haliaeetus leucocephalus), gli animali simbolo degli Stati Uniti, che si trova su una quercia vicino a un allevamento di trote a Decorah, in Iowa. Il nido è stato costruito dal Raptor Resource Project, un’organizzazione americana che si occupa di salvaguardia degli uccelli rapaci, dopo che per due volte i nidi costruiti dalla coppia di aquile erano stati distrutti ed è stato accettato dalla coppia come casa. Anche di notte è possibile vedere cosa succede nel nido, perché le webcam hanno anche la visione notturna.

Se vi interessano i rapaci, altre webcam molto interessanti sono quelle puntate sul nido di due falchi pescatori (Pandion haliaetus) su una gru a San Francisco e quella che mostra i falchi pellegrini (Falco peregrinus) che vivono in cima al grattacielo Pirelli, sede del consiglio regionale della Lombardia, a Milano: si chiamano Giò e Giulia.

Squali e altri pesci nell’acquario di Monterey
Forse il live streaming di maggior successo dell’acquario di Monterey, in California, è quello dedicato alle lontre, che però dura solo qualche ora al giorno e non 24 ore su 24 come invece quello di squali, razze e altri pesci.

Panda
Moltissime dirette sulla vita dei panda giganti si possono trovare su iPanda, un sito realizzato dalla China Network Television, una web-tv nazionale cinese in collaborazione con due importanti centri di ricerca sugli animali. Il sito ha anche un canale su YouTube: i panda di questo live streaming – basato su molte diverse webcam – sono a Chengdu, nella regione sud-occidentale del Sichuan, in una zona rifugio dove vivono più di cento panda. È molto facile osservarli mentre giocano, mangiano e interagiscono tra loro e con le persone che lavorano nel rifugio.

Piccoli animali selvatici
Su YouTube ci sono anche canali che ospitano live streaming di animali selvatici gestiti da persone comuni che, semplicemente, hanno un giardino confinante con un bosco. È il caso di Scott, un appassionato di bird watching che ha messo delle mangiatoie per animali selvatici nel suo giardino, in Ohio, vicino al parco naturale di Cuyahoga Valley. Si vedono soprattutto piccoli mammiferi che vanno in giro di notte, come procioni e moffette. Negli Stati Uniti è ancora notte quando in Italia è mattina presto, quindi quello è un buon momento per vederli.

Il canale di Scott ospita anche live streaming da altre parti del mondo, tra cui uno dalla Repubblica Ceca che mostra uno spazio gestito da un centro di soccorso animale a Čížová, in cui si possono vedere soprattutto uccelli che vengono a mangiare qualcosa. Si vedono spesso verdoni comuni (Chloris chloris), cinciallegre (Parus major), pettirossi (Erithacus rubecula), tortore dal collare (Streptopelia decaocto) e ghiandaie (Garrulus glandarius), tra gli altri. Ogni tanto capita anche di vedere degli scoiattoli comuni europei (Sciurus vulgaris), quelli rossi. Di notte c’è meno attività ma può capitare di vedere dei gufi a caccia di topi.

Gorilla
Sempre attraverso Explore è possibile vedere un angolo della Repubblica Democratica del Congo dove vivono i gorilla salvati dal Gorilla Rehabilitation and Conservation Education Center (GRACE), che si prende cura dei cuccioli trovati orfani nella speranza di liberarli, a un certo punto, nella foresta aperta. L’area inquadrata è un corridoio tra la zona in cui i gorilla dormono e la foresta; ogni tanto li si vede passare o mangiare, e qualche volta fanno un sonnellino. Gli orari migliori per vederli sono tra le 10 e le 11.30 e tra le 13.30 e le 15.

Animali da cortile
Galline, pecore e altri animali da cortile difficilmente si fanno desiderare come gli animali selvatici. Ci sono alcuni canali YouTube che trasmettono live streaming dedicati a loro gestiti da persone comuni, tra cui quello di un utente americano che ha messo in piedi un sistema per permettere a chi guarda il suo streaming di dare da mangiare alle sue galline mandando una piccola donazione. Sostiene di aver creato «il sistema per guardare gli animali live più avanzato del mondo».

Per chi preferisce le pecore, su Explore c’è uno streaming da un ovile nello stato di New York.

Orsi polari nello zoo di Rehen, nei Paesi Bassi
Ci sono due cuccioli, Akiak e Sura, che vivono in uno spazio comune con la loro madre e la loro nonna. Sono nati nel 2014 e sono ancora abbastanza piccoli.

I pinguini dello zoo di Kansas City
Per la precisione, i pigoscelidi comuni o pinguini Papua (Pygoscelis papua) dello zoo di Kansas City, in Missouri, visti da due webcam: una panoramica che mostra lo spazio in cui vivono dall’alto e una subacquea, grazie alla quale ogni tanto è possibile vedere molto da vicino un pinguino che nuota. Uno dei momenti più belli che si possono osservare è quello in cui i dipendenti dello zoo portano la cena.

Elefanti
Si trovano nel Tembe Elephant Park, una riserva del Sudafrica, vicino al confine con il Mozambico. Oltre a loro da queste webcam si possono vedere anche leoni, leopardi, rinoceronti, bufali, suni (un tipo di piccole antilopi) e più di 34o specie di uccelli.

Cuccioli di cane
Per chi ha bisogno soprattutto di tenerezza, nel Warrior Canine Connection di Brookeville, nel Maryland, un centro che si occupa di reduci di guerra soggetti a disturbi post-traumatici e insegna loro ad addestrare cani da assistenza, c’è una cucciolata.