• Media
  • giovedì 26 Marzo 2020

Lo dice anche il TGR Leonardo che quel servizio del 2015 non parlava del coronavirus

Il telegiornale di divulgazione scientifica di Rai 3 ha spiegato meglio il contenuto del vecchio servizio, che sembra sostenere una teoria del complotto

La puntata di oggi del TGR Leonardo, il programma di divulgazione scientifica del TGR (la testata regionale della Rai), ha smentito che il suo servizio del 2015 su un nuovo virus creato artificialmente in un laboratorio cinese contenesse qualche indicazione sull’origine del coronavirus (SARS-CoV-2), il virus che sta causando l’attuale pandemia.

Una newsletter sul dannato futuro dei giornali

La vecchia puntata del TGR Leonardo, andata in onda nel novembre 2015, raccontava di un esperimento in corso per creare un nuovo virus da usare per uno studio sui rischi di una nuova pandemia. Il servizio parlava di un virus costruito partendo «da una proteina presa dai pipistrelli» e citava più volte un coronavirus, cosa che lo ha fatto diventare subito virale alimentando la teoria complottista secondo cui il coronavirus attuale (SARS-CoV-2) sarebbe stato creato artificialmente.

Il video è stato anche ripreso dagli account social di Matteo Salvini e rilanciato con toni scandalizzati e allarmisti, prima che diversi giornali spiegassero che non aveva niente a che fare con l’attuale pandemia (qui trovate la spiegazione del Post).

Il servizio di oggi del TGR Leonardo spiega nuovamente che il virus al centro dell’esperimento è molto diverso da quello che sta causando l’attuale pandemia e, intervistando due scienziati esperti della materia, toglie ogni dubbio sui possibili legami tra l’esperimento del 2015 e quello che sta accadendo ora.

Le cose da sapere sul coronavirus

Il nuovo servizio si può vedere qui.

Questo è invece il servizio del 2015.