• Mondo
  • martedì 17 Marzo 2020

Joe Biden ha vinto le primarie nello stato di Washington, i cui risultati sono arrivati ieri dopo diversi giorni di spoglio

Joe Biden ha vinto le primarie del Partito Democratico statunitense nello stato di Washington, i cui risultati sono arrivati ieri dopo quasi una settimana di spoglio (si è votato interamente per posta). Inizialmente le prime proiezioni avevano dato in vantaggio il suo avversario Bernie Sanders, che però alla fine è arrivato dietro di 1,5 punti, circa 22mila voti. In tutto Biden ha ottenuto il 37,9 per cento dei voti.

Fra gli stati che hanno votato o hanno iniziato lo spoglio il 10 marzo, Biden ne ha così vinti cinque – oltre a Washington ha ottenuto la maggioranza dei voti anche in Michigan, Missouri, Mississippi e Idaho – mentre Sanders ha vinto soltanto in North Dakota. Al momento Biden è considerato il nettissimo favorito per ottenere la nomination e sfidare Donald Trump alle elezioni presidenziali a novembre, tanto che da giorni diversi pezzi del partito stanno esplicitamente chiedendo a Sanders di ritirarsi.

Oggi si dovrebbe votare alle primarie in Florida, Arizona e Illinois, tre stati ricchi di delegati – cioè le persone che concretamente assegneranno la nomination alla convention estiva del partito, assegnati proporzionalmente ai voti ottenuti in ogni stato –  in cui Biden è dato ampiamente in vantaggio rispetto a Sanders. Erano fissate per oggi anche le primarie in Ohio, che però le autorità locali hanno chiesto di rimandare a causa della diffusione del coronavirus.

(Drew Angerer/Getty Images)