• Mondo
  • lunedì 16 Marzo 2020

FCA sospenderà la produzione in gran parte dei suoi stabilimenti in Europa a causa del coronavirus

Il gruppo automobilistico Fiat Chrysler Automobiles (FCA) ha annunciato che sospenderà temporaneamente la produzione nella maggior parte dei suoi stabilimenti europei a causa della diffusione del coronavirus (SARS-CoV-2). La sospensione riguarderà sia stabilimenti di FCA Italy che di Maserati, e rimarrà in vigore fino al 27 marzo. Gli stabilimenti che verranno chiusi sono quelli di Melfi, Pomigliano d’Arco, Cassino, Carrozzerie Mirafiori a Torino, Grugliasco e Modena in Italia, di Kragujevac in Serbia e di Tychy in Polonia.

Il gruppo specifica in una nota che «utilizzerà queste sospensioni produttive per attuare revisioni dei processi di produzione e controllo qualità a beneficio dei propri clienti e della produttività complessiva» e che sta lavorando con i propri fornitori e partner «affinché, nonostante la sospensione produttiva, gli stabilimenti possano raggiungere i livelli di produzione totali precedentemente pianificati nel momento in cui riprenderà la domanda da parte del mercato». FCA ha aggiunto che per i lavoratori degli uffici già nei giorni scorsi ha invece accelerato la diffusione del lavoro in remoto, «un’opzione ora ampiamente disponibile per i dipendenti in tutto il mondo».

(Bill Pugliano/Getty Images)