(ANSA/ANGELO CARCONI)

Il governo stanzierà 25 miliardi di euro per contrastare l’epidemia di coronavirus

Saranno spesi nell'assunzione di medici, nell'acquisto di macchinari e in misure per aiutare famiglie e imprese

(ANSA/ANGELO CARCONI)

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri hanno annunciato mercoledì che il governo stanzierà fino a 25 miliardi di euro per fronteggiare l’epidemia di coronavirus. Nei giorni scorsi si era parlato di poco più di 6 miliardi e la cifra era poi cresciuta fino ad oltre 15 miliardi di euro. Del denaro stanziato, ha detto Conte, circa 20 miliardi provengono da maggiore indebitamento che sarà fatto nel corso di quest’anno.

Il denaro speso per l’emergenza sarà in parte utilizzato per rafforzare il servizio sanitario nazionale, saranno assunti circa 20 mila nuovi medici, infermieri e operatori sanitari, mentre sono già stati acquistati migliaia di macchinari per la terapia intensiva e semi-intensiva (la più importante per i malati di coronavirus) che saranno consegnati nelle prossime settimane. Altre misure saranno adottate per aiutare economicamente imprese e famiglie, tramite possibilità di assentarsi dal lavoro, sgravi fiscali e finanziamenti. I dettagli di ciascuna misura saranno illustrati nei prossimi giorni.

– Leggi anche: Cosa sta facendo il governo per l’economia

Conte ha detto che la decisione di aumentare i fondi destinati al contrasto dell’epidemia è stata presa dopo che ieri nel corso di una riunione tra i capi di governo dell’Unione Europea, la presidente della BCE Christine Lagarde aveva fornito diverse rassicurazioni sul fatto che la banca centrale fornirà tutta la liquidità necessaria e gli strumenti per affrontare l’emergenza.

– Leggi anche: Le banche centrali contro il coronavirus