• Sport
  • sabato 7 Marzo 2020

Ronaldinho è stato arrestato in Paraguay insieme al fratello Roberto de Assis

L’ex calciatore brasiliano Ronaldinho è stato arrestato venerdì ad Asunción, in Paraguay, insieme al fratello e agente Roberto de Assis con l’accusa di essere entrato nel paese con un passaporto falso. I due erano già stati fermati e interrogati mercoledì scorso per lo stesso motivo, ma rilasciati temporaneamente in attesa di una decisione da parte del giudice assegnato al caso.

Le autorità paraguaiane avevano detto che Ronaldinho e il fratello avrebbero potuto cavarsela anche solo con il pagamento di una multa. Il giudice però ha deciso diversamente.

Ronaldinho, ex calciatore di PSG, Barcellona e Milan, e il fratello erano arrivati in Paraguay in settimana su invito di un proprietario di un casinò di Asunción. Avrebbero dovuto partecipare ad alcune iniziative in una clinica per bambini e ad alcuni lanci promozionali. Sabato il giudice deciderà se convalidare l’arresto o meno.

(Getty Images)