• Italia
  • Questo articolo ha più di due anni

C’è un quarto morto in Italia per il nuovo coronavirus: un 84enne ricoverato a Bergamo

C’è stato un quarto morto in Italia per il nuovo coronavirus (SARS-CoV-2): è un 84enne che era ricoverato all’ospedale papa Giovanni XXIII di Bergamo, di cui per ora si hanno poche informazioni. Secondo L’Eco di Bergamo, l’uomo era stato ricoverato in ospedale per sintomi sospetti e patologie respiratorie: era stato trasferito a Bergamo dall’ospedale di Alzano Lombardo, dove era in osservazione già da sabato. L’uomo era residente a Villa di Serio (comune di meno di 7mila abitanti in provincia di Bergamo).

Le altre tre persone morte per il nuovo coronavirus in Italia erano una donna del cremasco di 68 anni ricoverata in oncologia a Crema; un uomo di 78 anni di Vo’ Euganeo, in provincia di Padova; e una donna di 77 anni trovata morta in casa a Casalpusterlengo, in provincia di Lodi.

I casi di contagi del nuovo coronavirus in Italia sono diventati circa 150 nel weekend, tutti concentrati nel Nord Italia tra Lombardia, Veneto, Piemonte, Emilia-Romagna e Trentino-Alto Adige. Per quanto si sa al momento, sono più di tutti gli altri paesi del mondo ad eccezione ovviamente della Cina, dove sono circa 78mila, e alla Corea del Sud, dove sono circa 600.

(ANSA/Tiziano Manzoni)