• Mondo
  • martedì 18 Febbraio 2020

La Russia ha deciso di vietare temporaneamente l’ingresso nel paese a tutte le persone con nazionalità cinese

La Russia ha deciso di vietare temporaneamente l’ingresso nel paese a tutte le persone con nazionalità cinese a partire da giovedì 20 febbraio, come misura di prevenzione contro la diffusione del nuovo coronavirus. Il divieto è valido a prescindere dallo scopo della visita, che sia per lavoro, per studio o per turismo.

– Leggi anche: Il nuovo coronavirus, spiegato bene

Una strada commerciale di Pechino, quasi completamente deserta, il 14 febbraio (Kevin Frayer/Getty Images)